PALI PER VIGNETI

                                                                   I NOSTRI PALI SALVAVIGNETO.
Visto come sta’ andando noi la pensiamo così:
con tutta questa tecnologia, stiamo dimenticando la storia, e perdendo i valori
(in generale…..).

                                                                    INTRODUZIONE E IN REALTA’
Si riparte da dove tutto ha avuto inizio…
centinaia di anni fa, il legno veniva impiegato in molti settori, anche e sopratutto per i pali per vigneti.
In quest’ultimo ambito, nel tempo è stato sostituito dal cemento, poi dal ferro zincato e infine dal cor-ten, ecc. Con l’utilizzo di questi materiali, negli anni si sono riscontrati problemi di
cedimento e di danneggiamento del vigneto e alle piante di vite, soprattutto a causa dei cambiamenti climatici, i forti venti e le bombe d’acqua.

                                                                                LA SOLUZIONE
I nuovi pali salva vigneto attrezzati e trattati in legno di castagno o larice, con la parte inferiore, a contatto col terreno, catramata o ricoperta con guaina, presentano la caratteristica di essere resistenti, flessibili e una maggiore tenuta rispetto gli altri pali.
Con questo palo, inoltre, le viti non subiscono più la cessione di calore e di
elettricità statica, con conseguente longevità delle piante di barbatelle, per non tralasciare poi l’ottimo impatto ambientale, e avere un risultato migliore anche nella posa del palo, e stando tranquilli con i forti venti ricordatevi che il legno e sempre il più flessibile, e mettere legni che resistono, così salvato il vostro vigneto, dai venti e nelle perdite delle barbatelle o piante di vite.